domenica 19 giugno 2022

Perdono madre terra

Il fresco dell'albatros mi ha accolto dopo una faticosa salita, di lassù si domina tutta la valle. La macchia verde della faggeta si estende a perdita d'occhio con sotto il castagneto i fiore più bianco, ancora giù il verde delle acacie e delle cerrete, poi i fienili verde oro che portano l'occhio erde nella valle del Lina e lucchese.
La siccità e mordente e dove pensavo di dissetarmi ho trovato solo alcune cocce rade come alla sorgente di Masino Il piccolo ruscello di seguito è una piccola pozza ma il resto è arido, le foglie scricchiolano sotto i piedi Se fosse peccato: Dio perdonaci
C è chi approfitta del fresco della faggeta x passare del tempo impegnandosi a mezz'aria

26 commenti:

  1. Sento previsioni per nulla buone riferite a siccità e scarsità d'acqua.. speriamo piova presto e che si impari a far tesoro di ciò che sembrava eterno..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui ha messo sole tutta la settimana e temperature che arriveranno a superare i 29 gradi ma a questa cosa Il sole è micidiale buon proseguo di serata Franco

      Elimina
  2. Bellezza della terra in tutte le sfumature. Una terra che attende la pioggia, il bene prezioso per tutte le due creature.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La Faggeta Franca è di una bellezza unica perché non sta mai fermo le foglioline piccoline muovendo si fanno sempre Aria che viene da accapponare la pelle

      Elimina
  3. Qua anche i cactus stanno seccando, ed è tutto detto! Mi duole il cuore vederli accartocciati su loro stessi. Ma loro ci provano lo stesso e su qualcuno c'è un picco fiore che arranca...
    Ho l'impressione che prima che l'uomo metta fine alla terra, sarà lei a distruggerci per prima, ce lo meritiamo proprio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarà la sorgente che ho fotografato e millenaria era sulla strada che da Modena porta ad Altopascio a incontrare la via Francigena per cui è chiamata anche la fontana del vescovo perché ci si fermavano anche i nobili azzurro data alla freschezza mi piange il cuore

      Elimina
  4. Bonjour Andrea, merci pour ton billet, la forêt est belle mais elle a besoin d'eau. Hier, nous avons eu 35°C et ce sera la même chose aujourd'hui. Les promenades sont reportées lorsqu'il fera plus frais.
    Belle journée avec mes amitiés

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cara Denise qui in montagna a 1000 m non si sfiorano mai i 30, ieri sera alle 22 mi faceva notare un amico che avevamo 18 gradi
      Si stava con la camicia e fruit sotto
      È un bello stare
      Non mollare che arriverà anche autunno

      Elimina
  5. Manca l'acqua anche qui, abbiamo le cisterne vuote, non piove, le mucche sono in transumanza su in alto ma l'erba è poca non so quanto resistiamo

    RispondiElimina
  6. Buona sera freschetta Valeria, da noi da oggi chiudono l'acqua alle 21 fino alle 7,
    Ho ancora la vasca di 25mcubi piena ma ci stanno tritoni e pesci rossi dei nipoti.
    Dal 4 sono nei dolori se nn piove. Il vino ne manca

    RispondiElimina
  7. È vero Andrea, dobbiamo chiedere perdono alla terra. Ad ogni modo, il nostro abuso lo stiamo già pagando, ed è inutile lamentarci per le conseguenze delle nostre azioni di deforestazione, inquinamento di aria e mari, sprechi e uso smodato del suolo agricolo, allevamenti intensivi e totale mancanza di rispetto per gli ambienti naturali, luoghi vivi e vitali che uccidiamo in nome del consumo smodato. Ora ci sta arrivando il conto, e sarà ben salato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come hai ragione Rosella e ti dirò che qui siamo abbastanza fortunati perché la montagna viene messa da parte come ambiente turistico, preferiscono il mare e questo mi fa immensamente piacere perché un turistico consumistico non serve proprio a noi ai miei monti ai quali ci sono tanto affezionata e mi sento fatto anch'io di loro

      Elimina
  8. L'acqua, un bene così prezioso per la vita di tutti gli esseri viventi è sempre stata usata male. Abbiamo degli acquedotti che sono dei veri cola brodi e nessuno se ne preoccupa. Ormai stiamo arrivando al punto di non ritorno.
    Ciao e grazie per essere passato da me.
    Bianca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon pomeriggio Bianca Hai ragione Hanno investito risorse immense in cose che hanno fatto del male alla nostra terra hanno permesso di abbandonare centri storici per invadere tutta la campania e uccidere il verdi hanno asfaltato anche dove non serviva e poi abbandonato cerchiamo col nostro piccolo genio di rimediare questa sciagura

      Elimina
  9. Altro che scuse bisogna inginocchiarsi e chiedere perdono a GEA per come l'abbiamo trattata. Non so se siamo in tempo a riparare i danni che le abbiamo procurato. Io ci provo con un comportamento adeguato da quando sono nata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera è dolce notte Angela Senti ho messo sono romantico stasera soffre tutto qui sei anche noi perché il clima è teso e non solo per l'acqua tu lo sai anche te è un grammondo forse che si merita

      Elimina
  10. Ricordo un tuo post in inverno in cui ti preoccupavi che a febbraio non pioveva e già arrivava un'anticipata primavera. Quel che sembrava bello in realtà nascondeva una terrificante realtà. Ormai gli effetti del riscaldamento globale sono lampanti eppure c'è chi ancora fa finta di non vederli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona sera Caterina, i soldi dicono che sono lo sterco del diavolo. X interessi si passa sopra i fratelli, figurati x l'ambiente. Arrivano immagini che nn turbano ma fanno inc... re x la stupidità

      Elimina
  11. Io abito vicino a Milano, fa un caldo insopportabile e, acqua, neanche una goccia, da mesi. Questa è una situazione che mi preoccupa, vorrei che piovesse tanto ma tanto sulla terra bruciata dal sole. Saluti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona sera e buona notte
      La siccità si fa sentire anche xke noi abbiamo acqua di sorgente e scarseggia. Paura x gli incendi, con che si spengono?

      Elimina
  12. Madre Terra ci sta presentando il conto per come l'abbiamo maltrattata. Abbiamo sottovalutato il problema per troppo tempo e ora è già tardi. Mi dispiace per le generazioni future. Saluti

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La terra ci ha insegnato che nella metamorfosi del tempo si adatta come noi ai nuovi ritmi e alle nuove prove
      Certo se la vita facile che abbiamo cercato nn ci ha appagato anzi siamo più infelici di prima nella culla che pensavamo di averci adattato sta diventando ruvida

      Elimina
  13. Hai ragione Andrea dobbiamo chiedere perdono alla terra e a molte specie vegetali e animali che dovranno imparare a sopravvivere con quanto l'uomo ha, in maniera sconsiderata, modificato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Ester
      Quanto siamo riusciti in peggio a trasformare questa terra?
      Da me il bosco, l'incolto sta riconquistando il fare dei miei avi borgatari.
      Oggi pensiamo così di essere più ricchi, ma è vero?

      Elimina
  14. Infinita tristezza per la nostra madre Terra , per come negli anni hanno solo fatto tanti Bla Bla Bla (chiacchiere) ma in realtà a tutti noi ed in primis a chi avrebbe il potere per pulire gli argini , controllare che non abbattano alberi , che non buttino immondizia nei boschi , ect......
    non gliene frega nulla.
    Siamo tutti bravi a dirci "povera natura" ma bisogna partire da ognuno di noi per amarla e davvero fare qualcosa per non vederla distrutta... si parla tanto di effetto serra , certo ci sono più automobili che inquinano e non solo che animali nei boschi .... che api .... che alberi .....e poi ci interroghiamo sulla siccità?
    Non aggiungo oltre caro Andrea , grazie per aver fatto questo post .

    Un abbraccio
    Rosy

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carla Rosy torno dal mare e anche lì Ho fatto tanti inchini a quell'acqua nel raccogliere pezzetti di plastica e altri oggetti
      Mi sono inchinato al verde a radure oltraggiate da presenze a dir poco delittuosi con Felci strappate giuncaglie calpestati e cartaceo nascoste nei cespugli Perdona Madre Terra

      Elimina