martedì 14 giugno 2022

Chi chiacchera?

Grazie Franca... La bella di notte. Che giallo...! Buongiorno come stai Giovanni? Ho saputo.... Come sta andando adesso?.... Il tuo bimbo come  l'ha presa? Ma allora la dimetteranno.... Spero proprio che torni presto a casa.... e troviate un po' di pace Ne avete bisogno - Ciao   - Io non sono Giovanni Sono Andrea e credo che tu abbia sbagliato numero, ma auguro a questo Giovanni tante cose belle - di Cosenza?!?.... io sono a mezzo tra la Toscana e l'Emilia Adesso sono nella faggeta per prendere l'acqua alla sorgente di Masino.....
che dirti!?! Tante cose belle e non ti far mancare nulla. Abbi cura di te Andrea

14 commenti:

  1. Che sbadato! Sarà il caldo di questi giorni..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Franca, che fioritura stupenda. Nn solo il caldo ma anche la fatica di mettersi gli occhiali
      Ho un numero tanto diverso

      Elimina
  2. Certi incroci servono a farci intercettare altre vite, altri pensieri, altro girovagare ed altro preoccuparsi, a volte possono aiutarci a farci rendere conto che non siamo i soli abitanti del pianeta. Che migliaia di storie si accavallano e sfiorano, che dobbiamo guardare oltre il nostro piccolo naso, oltre il nostro giardino miserello e saper comprendere.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon caldo pomeriggio Franco pensavo a un call center poi ho detto ascoltiamo un po' questo privato che dice Hai ragione non ce ne accorgiamo ma siamo numerosi col cellulare in mano e spesso ci vestiamo i messaggi

      Elimina
  3. Ti è capitata la stessa situazione di Verdone in un suo film. Una parola buona e un sorriso a volte possono essere utili a chi incrocia il nostro sguardo o la nostra parola. Serena giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno di sole a Gela Grazie di avermi ricordato quel film Il signore non mi ha dato il tempo di ribattere è partito come un treno un rapido Firenze Bologna per cui mi sono non volendo occupato delle cose degli altri

      Elimina
  4. Poverina aveva sbagliato numero Ciao Andrea, qui si muore di caldo accidenti pure la notte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno Valeria
      Anche qui fa un gran caldo la notte Insomma ....lenzuola e leggero copriletto
      Ma si fa sentire, stamani dalle 6 alle 10 intorno a un abetaia ripulire col decespugliatori ho fatto un bagno di sudore
      Ora relax fino alle 16

      Elimina
    2. Andrea io devo mettere apposto la legna accatastarla, l'abbiamo presa perchè dalla prossima settimana sale di prezzo il faggio non poco....Adesso che Andrea è andato a vivere da solo tocca me e suo padre, Ma Giorgio arriva sempre tardi e stanco dal lavoro, ieri con carriola ci ho provato ma dopo un ora ero sudata e senza la minima forza; ho messo un telo di naylon per coprirla se piove. Ma con sto caldo io proprio non riesco a metterla a posto e poi mi si sono gonfiate le gambe accidenti. Ciao buona giornata

      Elimina
    3. Cara Valeria da montanaro e ti dico che da noi la legnao si inizia a lavorare dopo il 25 di agosto
      Adesso c'è un mese di pausa tra il ceduo e l'inizio del taglio del faggio che inizia il 5 di luglio
      Da noi visti i prezzi sta andando molto bene l'acacia il castagno che non superano i €12 al quintale
      La quercia e Il faggio si spediscono tutti al nord perché qui non vanno molto costano troppo Certi lavori vanno fatti con calma senza avere fretta di mattina presto o la sera tardi
      Buon sabato fine settimana

      Elimina
  5. Ciao Andrea, si chiacchiera con tutti ma si parla con pochi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera e buon sabato mister l'hai detta giusta ma l'ho lasciato parlare chissà è tipo come me che al telefono non se la cava

      Elimina
  6. Ciao, condivido il commento di F. Battaglia, spesso ad un palmo del nostro naso ci sono altre realtà.Speriamo che a costui le ccose migliorino.
    Buona domenica
    Rakel

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno e buona domenica Rakel non mi era mai successo di stare zitto e di ascoltare e e forse ho allargato il concetto di sensibilità e di condivisione perché ho augurato ogni bene a quella persona amica di Giovanni

      Elimina