lunedì 6 dicembre 2021

È lustro stamani


 Stamani non si scherza tutte le goccioline che ieri sembravano scherzare sull'impiantito del terrazzo spinte dal vento stamattina sono bloccate lì, tutto lustro, anche il gatto non va più in là della soglia della porta di casa e la voce di quella che sta con me la mia compaesana:

-  Andrea manca la legna... 

e devo fare il terrazzo per andare alla legnaia e quindi ho deciso come facevano una volta: mi sono messo un paio di calsini  sopra le ciabatte o non sono scivolato e la legna e a casa

Proprio vero il proverbio Bergamasco appreso quando avevo una penna sul cappello dice così:

  - a casa mia finché sono vivo io comanda mia moglie



martedì 30 novembre 2021

Vero lo dicevano


Anche noi abbiamo Cervino un monte che si erge a triangolo isoscele nei nostri Appennini tosco-emiliani:

davanti la rupe del Balzo Nero a destra l'Uccelliera di Campolino a sinistra Il Prato Fiorito è nel centro il Rondinaio 

È chiamato così dalle mie parti perché le rondini che vengono dal nord puntano verso quelle vetta e poi si abbandonano giù lungo il mar Tirreno e la Maremma fino a poi a sconfinare oltre la Sicilia

Da noi quando quella vetta è innevata si dice che è iniziato  l'inverno e quest'anno ci ha azzeccato il proverbio

giovedì 25 novembre 2021

Mangia meglio di me

 


Mangia anche la peperonata 

Un mese e mezzo fa è arrivato Ruggine un gattino di un mese poco più. 

È rimasto un paio di giorni chiuso in casa per  abituarlo al nuovo ambiente, gattaiola chiusa, lettiera, acqua, bocconcini e biberon. 

Pensate un po', queste donne tutte impazzite per questo gattino

Adesso ha imparato a mangiare tutto insalata con aceto balsamico, spaghetti, il massimo la pasta corta

Le croste del grana sono per lui una leccornia 

Io ho la chiamo Ruggine gli altri Simba

È una rufolone come rutti i cuccioli e per adesso non ha fatto danni e spero che continui così, ma è una gioia averlo in casa




venerdì 19 novembre 2021

Punge come l'amicizia Q

 


Quando si sa che adoro le piante chi vuole farmi un regalo sa come fare
Se poi ho fatto gli elogi ad alcune piante che non ho nella mia casa, chi ne possiede una ci pensa
È passata ai fatti, è arrivata una pianta che insieme al pungitopo e agrifoglio è la pianta più natalizia del mondo 
Chi le chiama "la Spina di Gesù" chi "il Pruno di Gesù" 
Il Fatto sta che mi è arrivata in una confezione dorata questa pianta, con il biglietto:
-  Andrea mettiti i guanti per scattare punge come l'amicizia che ci unisce 
Adesso è qui in un angolo della mia taverna e me la godo. 



domenica 14 novembre 2021

dai che ce la fai

 

la primavera è lontana

Il Brondi è arrivato anche in piazzetta 

Il vicino 92enne è uscito nel primo pomeriggio con questo nuovo telefonino, ha accattonato aiuto in modo di farlo funzionare. 

Si sono fatte avanti le donne e dopo 20 minuti credo che il Giuseppe avesse le idee meno chiare di quando hai iniziato ad accenderlo 

Sarà un calvario per questo povero uomo, mi chiedo: ma chi lo ha consigliato a 92 anni a comprare il Brondi. 

Faccio gli auguri a Giuseppe che non si scoraggi, forse per Natale riuscirà a mandare gli auguri hai figli per il mondo

altri tempi ...


 

martedì 9 novembre 2021

Dove siete chiacchere

 

le chiacchere peggio del vento forte

Nella borgata siamo tre gatti  opss anche tre cani: uno all'inizio delle case, Sale, nel mezzo sotto casa mia Rubinetto è in fondo Pagliaio abbaiano continuamente appena vedono un estraneo, sentinelle per tutti noi. 
Quando abbaiano vuol dire che qualcuno è arrivato o va via. 
Mi manca e che mi fa pensare è l'ambulatorio del dottore: pieno di avventori, pseudo malati, li anche vogliosi di sapere tutto e di tutti. 
Noi quattro gatti e con quelli delle altre borgate si faceva il pieno
Lì si veniva a sapere di tutto: della salute di quello e di quell'altro, delle corna, della moglie che era scappata, del figlio che aveva superato l'esame e quell'altro che aveva smesso di studiare e  era dato a fare il manovale
Mi manca l'ambulatorio affollato


mercoledì 3 novembre 2021

un attimo


Non mi spiegavo lo stare di Luna appollaiate sulla seggiolina appoggiata alla porta di ingresso della taverna. 

Come la gatta di Maso con un'occhio chiuso e l'altro socchiuso. 

Dopo ho capito quello stare,

l'istinto cacciatore non muore mai. 

Stamani ho fatto appena in tempo a prendere la gatta e togliergli di bocca un uccelletto 

Non pensavo che la ciotola del mangiare del gatto fosse occasione anche per uccellini di sfamarsi 

Ogni mattina metto nella ciotola davanti alla porta della taverna chicchi  di modo che la Luna e gli altri gatti di passaggio si possano sfamare

Non so come ho fatto a volgere gli occhi sulla bocca del gatto e notare quattro penne che come baffi si scostavano dal profilo della bocca e così sono riuscito a salvare da terribili morte l'uccelletto

Furba la gatta in attesa e balzare sulla preda conosceva l'andi-rivieni di volatili affamati


 

domenica 31 ottobre 2021

la felicità nelle piccole cose

 


Non so se è vero ma ieri sera Tarciso raccontava di un piccolo rospo che da diverse sere si ferma sullo stoino di casa.
Come al solito va a scuotere la tovaglia sul prato e sorpreso ha trovato questo un rospo sullo stoino che lo fissava, dice con occhi pietosi.
Ha preso a buttarli addosso un bicchiere d'acqua e la cose si sta ripetendo

Stasera abbiamo promesso di andarlo a trovare dopo cena, verso le 8, lui cena presto

Sarebbe veramente il colmo che questa siccità spingesse questo piccolo rettile a cercare refrigerio dal vicino del suo giardino perché il giardino è più del rospo che di Tarcisio.
Ieri sera con occhi increduli è venuto da sotto il vaso di edera e si è appollaiato sullo stoino in attesa.
Non uno ma due bicchieri d’acqua si è preso a bocca aperta.

Non ci crederete mi sono sentito piccolo, piccolo

domenica 24 ottobre 2021

siccità e il rio non canta

 


È ancora senza acqua il fosso dell'Aiale e non canta l'acqua che scende giù rotolando fra i sassi. 
Il lavatoio è asciutto, noi lo chiamiamo pillone,  senz'acqua.
 Rimane da guardare con curiosità le foglie di fico che svolazzano lungo la strada, strappate dalla poca pioggia e il vento di ieri 
La pioggia poi ha solo rinfrescato un po' ma non è stata sufficiente a guarire la terra dalla feroce siccità. 
Ci godiamo ancora giornate di sole anche se col piumino sul muretto  con la schiena appoggiata al muro.
La Brigida ha fatto un dolce con le carote e pezzetti di cioccolata, anche i più scettici hanno dovuto ammettere che è buonissima anzi:
 - rifalla
 hanno detto i più
3 in tutto 



venerdì 15 ottobre 2021

mai dire mai

 

nemmeno una foglia 

Da scrivere negli annali della borgata: ieri abbiamo visto per la prima volta un operatore ecologico a pulire la via. 

Anni che sono lì, anzi ci sono quasi nato se non era per complicazioni per andare all'ospedale 

Ma a pulire la strada non sera mai visto nessuno anche quando abbiamo fatto la festa e abbiamo invitato un cantante di grido, avevano detto

Oggi è da ricordare, ma anche per l'operatore di cui non so il nome, ma credo che se ha accettato tutti i caffè e i bicchieri di vino che gli hanno offerto in 80 metri di strada: credo notte insonne e camminata di traverso

 

sabato 9 ottobre 2021

camminando

 


La via è stretta e le porte sono accanto una all'altro e di faccia, ma il profumo che esce da tutte le finestre che danno luce alle cucine è di un dolce odore di funghi. 

Oggi credo che tra fritti e trifolati con la nepitella ho fatti alla brace saranno funghi per tutta la 

Borgata 

i colori dell'autunno parassita del castagno


Dispiace soltanto per il bosco che viene oltraggiato da centinaia di scarponi è rufolatori che poi danno la colpa hai cinghiali 

Il primo frutto autunnale dopo lampi tuoni e fulmini e tanta pioggia

La natura ha ripreso a vivere e il bosco da il meglio di sé: i funghi

Per noi montanari che sanno di questa terra i boschi danno molto di più anche la loro storia e tradizioni. 



 

domenica 3 ottobre 2021

47 di moatrimonio e mi viene da piangere






Domenica come si sperava è andata veramente a piovere e sotto la tettoia è arrivato anche Giovanni e Vinicio 
Ricorreva il quarantasettesimo anno di matrimonio di Vinicio e così è arrivato con un po' di dolce la bottiglia fatta avanzare per noi. 
Si è fatto presto a trovare 3 bicchieri  con l'aggiunta di due perché sono arrivate anche la Concetta e la Bianca 
Mi hanno sorpreso mentre intrecciavo 2 cassette di cipolle per poi appenderle
Un faccenda da sbrigare perché sinceramente non sapevo più dove metterle. 
Sono andate a finire al soffitto de portico, belle intrecciate.
Soddisfatto della compagnia e delle cipolle... per piangere dopo 

mercoledì 29 settembre 2021

nemmeno l'ortolano oggi

 


Tempo di mezzo nella borgata, si traccheggia, c'è poco da fare. 

Si aspetta che faccia funghi che caschino le castagne, cose autunnali. 

I castagneti che noi chiamiamo selve sono state pulite e sinceramente quando va male si fanno due passi, ma spesso ci si trova sul muretto e sulla seggiola impagliata da Virgilio 

Si finisce per parlare non più di covid ma di questa pioggia di quest'acqua venuta mercoledì e domenica. 

I nostri fossi: quello dell'Aiale, della Croce e il rio Pagano sono senza acqua. 

Il monte ha ancora sete. 

La sorgente di Casicarlo con la sua acqua e sfido qualsiasi persona a trovarne una più fresca è ridotta ad un filino: un filo, una gocciolina e il fiasco messo appoggiato a raccogliere quel filo d'acqua e non ce la fa a riempirlo nella mattinata a riempirsi

Sono tempi di attesa senza pensare molto in là

martedì 21 settembre 2021

Che porta posta!


 Non so quanto tempo aveva ma era lì da tanto

L'avevo messa insieme in una mattinata di grande creatività, ma dopo tanti anni credo una ventina non ne poteva più 

Aveva bisogno di un restauro di una rinfrescata e così se n'è andata da Giacomo chiamato anche Piallino perché va oltre la perfezione

Ecco il risultato dopo una settimana che l'aveva con sé

Ha meravigliato tutti nella borgata, si fermano a fotografarla e credo che l'abbia persino baciata la mia dolce metà. 

Felice perché ha rispettato la mia creatività arricchendola con dei particolari incredibilmente belli 

A voi il giudizio

COME ERO POCO FA



mercoledì 15 settembre 2021

Non me ne intendo di cani



Non ci sono più i cani di una volta. 
Stasera si camminava lungo la strada che porta alla provinciale il Giovanni aveva i suoi due cani Rubinetto e Rosi, dice da guardia, ma secondo me sono da pastasciutta
Arrivati in cima al  pratone ho preso un pezzo di legno e l'ho tirato, ricordavo che una volta I cani si buttavano dietro al bastone per andare a riportarlo. 
Quelli non ci sono neanche mossi non sono certo da riporto continua a pensare che sono da pastasciutta
Rosi porta il nome di una vecchia fiamma che ha abbandonato il Giovanni, Rubinetto perché ogni dove alza zampa. 
Due maremmani candidi dopo lo shampoo settimanale, ma per gli altri giorni piuttosto grigi
Il Giovanni ci si perde sinceramente ne vale la pena, silenziosi non abbaiano quasi mai, girottolano x la Borgata quando trovano il cancello aperto
 Sono un po' anche di compagnia, riescono a prendere un tozzo di pane anche al volo mentre per riportare un bastone non sono proprio fatti





venerdì 10 settembre 2021

Che cielo!!!!

 

grazie Magda x la foto 

Il cielo è strano queste prime notti, tramontato il sole è poco dopo è buio, buio pesto non ha luce non c'è nulla che brilla la su

Sono trascorsi pochi minuti  19:30 la prima luce, Venere a Est e poco dopo a Ovest Marte rosso, come la mezzafalce della luna. 

Rimane ancora nero il cielo e dopo poco altre stelle che brillano mentre i pianeti luccicano di luce riflessa

 L'immagine più toccante e quella falce di luna rossa e quel Marte il pianeta rosso, che prendono tutta la mia fantasia 

Lassù c'è qualcosa dell'uomo

sabato 4 settembre 2021

scrizzima

 



 

Sono bastati due gocce d'acqua e ci siamo ritrovati sotto la tettoia della rimessa. 

Una volta era la stalla di due mucche e qualche capra che davano il latte formaggio alla borgata, adesso è il garage di un modesto motocoltivatore con rimorchio e anche lui serve un po' tutti

Giovanni appoggiato al bastone con la schiena al muro, Marco guardava su verso il cielo girava la testa qua e là descrivendo mezzo cerchio:

 - per me dura poco, e sai ci vorrebbe, la terra ha sete

 - Eccome se ci vorrebbe, ma viene troppo piano, di questo passo dovrebbe durare 3 giorni

Aggiungeva Marco

-      Ce ne vuole di quella bona per veder fumare la terra…

Di lì ha poco uno scroscio più forte e ci siamo spinti a schiena al muro

Silenzio di chi sa.

Meglio star zitti

 

Il sole

giovedì 26 agosto 2021

cosa preferisce signore?

 


Ho già mangiato un piatto di spaghetti 2 di risotto uno di polenta non so cosa mi aspetta di secondo. 

Non so cosa sta cucinando la Robertina di 3 anni che con i suoi cioccini: erbe foglioline e terra sta cucinando di gran lena e vieni da me e mi porge un piattino variopinto: 

 -  mangia è buono 

Così mi tocca giocare come si diceva una volta a coccini, ma forse a mamme e papà. 

Per ultimo sta preparando dei gelati arrotolando del dido' nero intorno ad un  cucchiaio di plastica, penso mi farà un ghiacciolo al catrame visto il colore, farò finta che sia il miglior ghiacciolo del mondo

Per cena pizza. 

lunedì 23 agosto 2021

spunta la luna dal monte



 Mi sono fermato quando battevano le 21

la notte ormai completa e quando sono partito dopocena c'era ancora abbastanza luce  il sentiero offre un pedada tranquilla

Col buio Il bosco ha preso ad animarsi e è sufficiente camminare e posare il piede dove non si fa rumore e l'ora si percepisce la vita 

la vita che non cessa mai gli esserini piccoli come tolini e roditori si muovono in cerca di cibo

Più in là il  rumore come di un calpestio forse capriolo, di un cerbiatto che notato la mia presenza fugge via 

alle 21 mi sono girato indietro e mi sono accorto che civette si davano da fare con stridoli 

È loro momento: i maschi si vogliono far notare per accattivarse le femmine

Può sembrare macabro questo canto ma è un canto d'amore un po' crudo, ma quante volte è stato crudo il nostro di amore?

Torno indietro ma la luna ancora non traspare tra le punte dei faggi, è questione di poco 

A casa mi volgero' verso EST lì sul monte arriverà la signora della notte bella piena

sabato 14 agosto 2021

10 anni

 


Se ne volato via con la speranza, con la disperazione nel cuore x noi col naso all’in su

Atteso con ansia e con il batticuore e tanto dolore tanta convinzione che tutto x il meglio

Non era uno strano gioco, iniziato x gioco e poi il mancato respiro, il cuore che si ferma... 

La corsa, gli sforzi di rianimazione, l’attesa dei soccorso.. 

Il tempo non passa mai poi i rianimatori... 

Vola, vola fai presto

C'è l'ha fatta

Vive

venerdì 6 agosto 2021

Mesto risveglio



Ieri sera nel tardo pomeriggio il gruppo di giovani della tribù dei 

Piedineri ha trovato un cardellino caduto dal nido. 

Raccolto sono corsi in casa,   gioiosi del salvataggio 

Si sono preoccupati del mangiare del bere e iniziata una gara a proporre i cibi più svariati... persino uova al tegamino, i più pensavano a piccoli semi da tritare fine, fine e così ho deciso di dare dei consigli 

Sarebbe utile che questa bestiolina assumesse dei liquidi, schiacciamo un po' di frutta e per l'occasione un popone era lì già avviato, facciamo piccolissimi frammenti molto liquidi 

Con una palettina ho avvicinato al becco il bocconcino, è stata una manovra mirata e decisiva il piccolo che aveva già un nome Gigetto e ha iniziato ad aprire il becco e a ingoiare dei frammenti piccolissimi di popone con tanti liquidi, ha scosso la testa e ha iniziato a cinguettare 

Gioia, gioia

Lo hanno  sistemato in una tinozza coperta di cotone bambagia e trucioli di Scottex. Ultimi bocconcini e il riposto in alto dove la gatta Luna non poteva arrivare. 

Stamani purtroppo si è potuto constatare solo la sua dipartita ed è iniziata la gara a dove volerlo seppellire. 

Qualcuno ha fatto una croce altri hanno preso la zappetta e tanti bastoncini per fare un recinto. Sono andati giù in fondo al giardino e li ha trovato la sepoltura il piccolo Gigetto Chissà che ricordo porteranno questi giovani Piedineri

domenica 1 agosto 2021

Agosto







 Buona Domenica d'agosto qualche goccia qua e là poi uno scroscio poi tutto un piovere ma proprio 40 secondi ora c'è il sole 

Il mio terrazzo ha cambiato colore: i venerdi sono più accesi le ortensie sono più forti come macchie di colore nel verde e le camelie sembrano aver aperto le foglie. 

Falchi che veleggiano nel vento, vele aperte tra il verde della pineta

Quanta sete questa natura? 

tempo di raccolta, mature le more




nel giardino del vicino



lunedì 26 luglio 2021

due chiachere

 

le mie ortensie

Stamani in piazzetta tutto un parlare perché i nuovi arrivati stupiti: non conoscono quello che è ormai normalità

Sappiamo che una volpe oltre il recinto dell'orto di Alfonso viene tutti i giorni tutte le notti a mangiare il pane e pezzi di carne e ossi 

Che la Piera sta a mezz'ore alla finestra a guardare due caprioli che gli brucano le lattughe senza muovere un dito gli  piacciono i caprioli e le lattughe si possono comprare

È una cosa normale che il merlo della Maria vada tutti i giorni a beccargli sulla finestra e che tutti i giorni la Maria cerca di portarlo più dentro casa spostandogli il cibo

Per lei sarebbe  bellissimo pranzare insieme a lui almeno a mezzogiorno. 

Da me è una lotta contro a chi arriva prima con due merli e una ghiandaia che mi vengono a rubare le more appena le vedono nere

È un'estate calda e rovente con nuvole minacciose di passaggio,  speriamo sempre scarichino  pioggia: la natura la vuole e gli incendi stanno alla larga



 

martedì 20 luglio 2021

Un passaparola

 


Una fioritura mozzafiato stanno dando le lavande quest'anno
 Quel colore celeste scuro quasi indaco attira tutti i piccoli volatili che girano nel giardino e nel verde circostante
Attirati dal profumo e passaparola: api, bottondoro, farfalle e addirittura le mosche camuffate da vespe sono corse in gran numero
            salvatetti in fiore
I profumi sono intensi e piacevoli
un bello stare
Gli spighi' tra poco saranno raccolti in mazzetti e posti nei cassetti della biancheria, 
una tradizione che nel tempo si è consolidata.
Vi dirò non è facile fotografare queste farfalle non stanno mai ferme



lunedì 12 luglio 2021

Piove?


 Tutto d'un tratto il cielo si è fatto bigio, un certo magnetismo si è percepito a pelle poi è iniziato a piovere. Una pioggerellina stanca e forse perché incontra questa calura per l'aria e arriva senza forza
begonia in boccio


 Ho visto i fiori di castagno dalla parte di là della strada che si sono irrigiditi e non più penzoloni ma pronti a ricevere quell'energia  Una bella fioritura quest'anno dopo quella dei fori di tiglio. Spettacolo, i castagneti con i loro fiori bianco e oro, erano anni che non erano così violentemente presenti alla nostra visita

 Grazie Madre Natura

Ps i noccioli non tradiscono mai



sabato 3 luglio 2021

Dispiace

 


A mezzogiorno era ancora fresco quando ho lasciato Ponte le Venturina, la Porrettana sono arrivato finalmente a scollinare verso la mia borgata, Aiale. 

La cosa più forte e colpito, il profumo dolce intenso delle fioriture di sambuco e di acacie 

Li avevo lasciati in boccio e non ci speravo più dopo questo inverno così pieno di neve efreddo

I tigli piantati dal trisnonno  Olinto nel 1902 sono giganteschi ma ancora indietro nella fioritura, hanno i boccioli pronti a sbucciare

Nonno Olinto aveva la concessione stradale, era il cantoniere tra la colonna di Mamiano e Montecatini Alto 42 km

Aveva due garzoni e a scappatempo via, via piantava dove poteva alberi a ombreggiare la sua strada 

Oggi nonostante tanti mezzi soffre di manutenzione è un  po' in abbandono.

Dispiace



martedì 22 giugno 2021

Fa caldo

 

Fa un caldo il boia e mi dico  

- bravo bischero di essere andato al mare 

Qui non si muove aria, il cielo per quasi tutto il giorno è invisibile e coperto da ombrellone a striscie 

La sabbia entra dappertutto la togli da una scarpa e la trovi ad un piede, la ritrovi in un sandalo la ritrovi in una ciabatta che uggia

Sto annoiato su una sdraio a guardare scavare una buca e ora a camminare nell'acqua fino al ginocchio scalzo, ... 

domenica 13 giugno 2021

cronca dalla borgata



 

Il nipote ieri pomeriggio ha voluto ricordare offrendo un aperitivo il nonno Giovanni mancato 30 anni fa 

Lo ricordo come fosse ora a sedere sulla seggiolina accanto alla porta d'ingresso di casa 

Ci chiamava e battendoci sulla testa con l’ indice e annusando il dito ci diceva che cosa avevamo mangiato a pranzo

E come ci azzeccava! 

Un vero indovino 

Poi ho saputo che chiedeva alla mia sorella cosa faceva oggi mamma da mangiare e così la sua fama di indovino era caduta in un sorriso affettuoso

Nella vita ci sono anche questi momenti di dolcezza nel ricordare piccole cose



giovedì 3 giugno 2021

stasera sul muretto all'ultimo sole

 


Stasera c'è troppo silenzio sul  terrazzo ne un  trillare di un cardellino ne il cinguettio di un passero ne il canto sconsolato di un merlo

Il rintocco della campana quasi mi scuote

 Quiete assoluta, una leggera brezza smuove le foglie delle piante in vaso 

Davanti a me ho lo sbocciare dei fiori del pitosforo 

Bianchi boccioli profumatissimi nel loro massimo splendore  inondano tutto il terrazzo di un profumo dolciastro 

 Fede mi consigliò queste piante, io  piuttosto incerto poi ho potuto apprezzare il loro verde per tutto l'inverno il loro sbocciare di piccole e tante foglie fino al raddoppiare in pochi giorni del loro volume

 Il bello non viene mai a noia



venerdì 28 maggio 2021

auguri x i tuoi 50 anni

 


Festeggia 50 anni araucaria del mio giardino, quando l'ho presa era alta 12 cm e aveva 7 anni oggi è 12 metri con apertura delle sue grandi fronde pieni di aculei e di 8 metri

Tutti alla larga escluso i cardellini che hanno trovato lì il loro albero che li protegge dove nidificare e dove svolazzare 

Ha fatto una fioritura stupenda quest'anno è sul fiore più alto vola un merlo che  tutte le sere ci allieta con il suo canto

Araucaria è una bellezza ammirarla e sinceramente ringrazio della scelta e di averla messa lì

Adesso chi passa dalla provinciale non può fare a meno di guardarla e chiedersi ma che pianta è?

Non ce sono tante dalla mia parte è rara 

Sono una Aucaria dall'Argentina e  più precisamente dalla Terra del Fuoco