venerdì 19 agosto 2022

Ci ho provato

Nn ho foto di cammelli e aghi Mi sono incaponito e per una frase del Vangelo secondo Matteo "è più facile c'è un cammello passi attraverso la cruna di un ago che un ricco vada in paradiso" È  iniziata la mia ricerca: qualche telefonata e finalmente un caro amico mi ha svelato l'arcano Tra amnesie,  non ricordo mi ha messo in fila alcune frasi che ho potuto rifilare il discorso Vi era una grande città, cinta da grandissime mura e per la sua ulteriore difesa aveva delle porte così strette e a forma ovale  a cruna dove passava solo un cammello per cui doveva lasciare fuori tutta la mercanzia che portava altriment questo non passava. Viene da pensare: la ricchezza comunque non ci si porta dietro e pensiamo in positivo

24 commenti:

  1. Nessuno di noi riuscirà a portarsi dietro grandi ricchezze, dopo la morte, eppure tanti sembrano non capirlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona sera Claudia. Nessun trasporto funebre è seguito dal camion dei traslochi, dice papà Francesco

      Elimina
  2. È proprio così Andrea. La morte ci spoglia di tutto e niente di questo mondo ci è utile nell'altro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno e buon sabato Rossella, credo hai ricchi manchi il chiedere misericirdia, Hanno tutto da lasciare di qua e nulla x il di là

      Elimina
  3. Vero. La morte è l'unica cosa uguale per tutti, che non risparmia nessuno, né ricco, né povero. Nessuno si porta dietro nulla. Tutti lo sanno, ma pochi se ne preoccupano, indaffarati ad accumulare denari per tutta la vita. E' anche vero che l'eccessiva povertà renda la vita infelice. Insomma...servirebbe la giusta misura, ma questo non risiede nelle caratteristiche degli uomini, evidentemente!

    RispondiElimina
  4. Il ricco di nascita in molti casi è più umano dell'arricchito che spesso è un vero squalo. Personalmente credo che bisognerebbe lasciare questa terra con la consapevolezza di non aver accumulato denaro a discapito degli altri. Ciao

    RispondiElimina
  5. Come scriveva non so chi: c'è gente così povera che non ha nient'altro che i soldi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Giusto Alberto la più grande povertà e la solitudine

      Elimina
  6. ciao Andrea da noi si dice che tu puoi essere il più ricco del mondo ma poi quando sarai sotto terra sarai come il più povero del mondo. Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona notte Valeria. Il lavoro tira molto a questi giorni x cui sono lontano dal web. Bello farci ricchi di buone cose e generosità. Bello essere ricordati x persone giuste

      Elimina
    2. quando vorrai e riuscirai ti ho messo le foto delle mie montagne, un piccolo regalo per te che le ami

      Elimina
    3. Cara Valeria stupendi paesaggi, montagne piene di muti racconti di genti che lì hanno vissuto e curato grazie

      Elimina
    4. te ne posto altri per te che ami la montagna, ma tra qualche giorno ti posto la raccolta eccezionale di stamattina tre ceste di funghi e uno da record, so che a te fa piacere ciao

      Elimina
    5. Cara e Valeria vuoi farmi morire di invidia?
      da noi ancora non fanno, ma sarà una catastrofa per i nostri boschi orde di Pratesi Fiorentini Lucchesi Pisani Livornesi invaderanno tutto quanto senza rispetto e chi dovrebbe controllare sta nell'ufficio

      Elimina
  7. Per questo motivo non sono poi così legata alle cose materiali: tutto quello che mi serve ce l'ho nel cuore e nella mente e non c'è cruna o cammello che tenga :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buona notte Paola. Distaccati il giusto dalle cose ma pronti a dare e ricevere e non farci mancare nulla. Bello essere liberi e nn dipendenti dalle variabili che il mondo vorrebbe costringerci a legarci

      Elimina
  8. Non ci portiamo dietro nulla, è vero.
    Ma dobbiamo pur vivere bene in questo mondo qui, finché lo abitiamo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon pomeriggio Dama, nessuno vuole la povertà economica del prossimo ma lasciare di noi ricordi positivi credo sia bellissimo.

      Elimina
  9. Ho una foto che ti ho dedicato, è di stamattina, so che ti fa piacere, fossi qui te lo regalerei perchè era sanissimo Ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Valeria ho fatto una giratina da te senza bastone e ma ho visto che ci sarebbe da fare delle belle polende, funghi fritti, funghi trifolati, messi a seccare, fatti alla griglia, insomma da colica renale.
      Grazie della dedica

      Elimina
  10. Io conosco un'altra interpretazione. Siccome chi è ricco tende ad essere maggiormente attaccato ai beni materiali e a dividerli quindi con le persone che hanno meno, facendo del bene, è molto difficile che riesca ad entrare nel regno dei Cieli. Essere ricchi non è una colpa ma non condividere la propria fortuna con chi ha meno di noi lo è. Buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buonasera Mister so anche questo: il ricco non chiede l'aiuto della Misericordia di Dio

      Elimina